Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Ok Voglio saperne di più
Tancredi Turco

Tancredi Turco

II COMMISSIONE GIUSTIZIA COMITATO PER LA LEGISLAZIONE CONSIGLIO DI GIURISDIZIONE COMITATO PARLAMENTARE PER I PROCEDIMENTI DI ACCUSA
  • Home
  • Condizioni detenuti
  • Ennesimo inutile decreto svuota-carceri alla Camera
  • Ennesimo inutile decreto svuota-carceri alla Camera

    2905

    La Camera dei Deputati approva il nuovo decreto svuota-carceri, D.L. 92/2014 che vorrebbe costituire una modifica rivolta alla riduzione del sovraffollamento carcerario ed un mezzo per ovviare alle inumane condizioni detentive delle carceri italiane, come imporrebbe la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. Peccato che, sull’onda di questo doveroso impegno siano stati effettuati indiscriminati sconti di pena, uniformi alla quasi totalità dei detenuti, senza tener conto delle differenti situazioni di sofferenza dei trattamenti inumani o degradanti e senza prevedere un reale miglioramento delle condizioni detentive, per chi dovrà ancora scontare la sua pena. Le situazioni di sovraffollamento in celle minuscole e stipate di detenuti restano identiche, il decreto prevede però la possibilità per i detenuti di richiedere sconti di pena ovvero risarcimenti.

    Il decreto così come è stato formulato appare inaccettabile perché non migliora le condizioni di detenzione di chi è già ristretto nelle celle italiane. Sarebbe stato, invece, ben più opportuno prevedere uno stanziamento immediato di fondi per l’edilizia penitenziaria dedicato all’ampliamento, alla ristrutturazione e all’ammodernamento delle carceri esistenti, se adattabili, ovvero la realizzazione di nuove strutture, solo ove necessario, evitando il ricorso a procedure straordinarie in deroga alla normativa sugli appalti di lavori pubblici, di modo da evitare il rischio di infiltrazioni corruttive come la cronaca quotidiana ci ha abituati ad osservare nella realizzazione delle opere pubbliche.

    Almeno sul tema del miglioramento delle condizioni degli edifici adibiti a strutture carcerarie, sembrerebbe che il Governo possa dichiararsi disponibile, in futuro, come dimostrerebbe l'accoglimento di un Ordine del Giorno da parte della Camera.

    Link all'Ordine del Giorno - Tancredi Turco sull'edilizia carceraria
     

    Devi autorizzare l'installazione dei cookie per visualizzare i commenti