Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Ok Voglio saperne di più
Tancredi Turco

Tancredi Turco

II COMMISSIONE GIUSTIZIA COMITATO PER LA LEGISLAZIONE CONSIGLIO DI GIURISDIZIONE COMITATO PARLAMENTARE PER I PROCEDIMENTI DI ACCUSA
  • Home
  • Condizioni detenuti
  • Visita al carcere di Verona
  • Visita al carcere di Verona

    2644

    Quello del sovraffollamento delle carceri e della situazione in generale dei detenuti è una delle questioni che mi sta più a cuore. In passato, come avvocato penalista, mi recavo almeno una volte a settimana presso il carcere di Montorio (Verona) per far visita ai miei assistiti.

    Da parlamentare ho avuto la possibilità di visitare il carcere, unitamente alla collega Francesca Businarolo e a Maria Grazia Lucchiari, radicale, non limitandomi alla sala destinata per i colloqui dei detenuti con gli avvocati, ma ho per la prima volta potuto visionare le celle, i bagni e la cucina.

    Il problema maggiore è dovuto al sovraffollamento: i detenuti sono stipati in quattro in celle in realtà da due persone; i bagni sono fatiscenti; i mediatori e gli educatori sono troppo pochi rispetto al numero dei detenuti.

    In carceri come quello di Verona parlare di rieducazione della pena è francamente ridicolo.

    Questo il servizio del Tg Rai tre Veneto sulla nostra visita.

     

    Devi autorizzare l'installazione dei cookie per visualizzare i commenti