Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Ok Voglio saperne di più
Tancredi Turco

Tancredi Turco

II COMMISSIONE GIUSTIZIA COMITATO PER LA LEGISLAZIONE CONSIGLIO DI GIURISDIZIONE COMITATO PARLAMENTARE PER I PROCEDIMENTI DI ACCUSA
  • Home
  • Pillole
  • Auguri al Prof. Zaccaria eletto Consigliere del CSM
  • Auguri al Prof. Zaccaria eletto Consigliere del CSM

    2874

    Alessio Zaccaria, Professore Ordinario e titolare della Cattedra di Diritto civile all’Università di Giurisprudenza di Verona, nominato nell’anno accademico 2003-04 Preside della stessa Facoltà, è stato eletto Consigliere non togato del Consiglio Superiore della Magistratura (CSM), dal Parlamento in seduta comune, lo scorso giovedì 6 novembre 2014.

    Il Prof. Zaccaria si è laureato in Giurisprudenza a Ferrara con il massimo dei voti e la lode, il 28 febbraio1979.

    Nella medesima Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara è stato ricercatore di Diritto civile dal 1982 al 1990 cui è seguita dal 1990 al 1993 la nomina a Professore Straordinario, titolare della Cattedra di istituzioni di Diritto privato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trieste.

    Dal 1993 al 1995 è stato Professore Ordinario titolare della Cattedra di Diritto civile presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara.

    Nell’anno accademico 1995-96, sempre nella veste di Professore Ordinario, è stato titolare della Cattedra di Istituzioni di Diritto privato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Verona.

    Zaccaria era stato indicato come candidato al CSM dal Movimento 5 Stelle, stante il possesso dei requisiti per l’elezione e l’assoluta estraneità al mondo della politica che ne garantirebbero la più completa autonomia.
    La nomina - ha detto Zaccaria - a consigliere del CSM “mi fa naturalmente piacere”; ha dichiarato agli organi di stampa confermando di non aver “mai svolto alcuna attività politica e di essere stato eletto esclusivamente per la mia veste di tecnico del diritto”. Il Professore riferendo agli organi di stampa ritiene particolarmente significativa la “circostanza che il mio nome sia stato fatto all’inizio da due miei ex-studenti, i quali […] mi chiesero molti mesi fa di potere segnalarmi al Movimento 5 Stelle, all’epoca alla ricerca di nominativi di tecnici indipendenti da candidare al Csm.” Intervistato manifesta la sua “considerevole meraviglia” per queste segnalazioni “andate avanti fino a giungere all’elezione».

    Esprimo i miei più sinceri complimenti per l’elezione ad una carica istituzionale così prestigiosa e densa di responsabilità, augurando al professore Zaccaria di poter esercitare il suo mandato sotto i migliori auspici di serenità decisionale e impegno, potendo contare sul pieno supporto del Movimento 5 Stelle.

    Devi autorizzare l'installazione dei cookie per visualizzare i commenti